La validitÓ dei titoli teologici
Nota del Preside della Pontificia FacoltÓ Teologica della Sardegna
Giovedi 26 Maggio 2016
Condividi con:
Condividi su Delicious Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Diggita Condividi su Technorati Condividi su My Space Condividi su Digg Condividi su Google Bookmarks  
 
Invia a un amico Stampa
La validitÓ dei titoli teologici

Il Preside della Pontifica Facoltà Teologica della Sardegna, padre Maurizio Teani, in una nota diffusa di recente, ricorda a tutti quelli che stanno insegnando Religione cattolica nelle scuole della Sardegna che per farlo devono aver ritirato il diploma presso la Segreteria della stessa Facoltà. «I titoli di Laurea in Scienze Religiose e di Laurea magistrale in Scienze religiose – si legge nella nota - vengono conseguiti solamente se, conclusi gli esami del primo biennio e del triennio di specializzazione e superato l’esame finale , si è in possesso del diploma rilasciato dalla Pontifica Facoltà Teologica della Sardegna, debitamente firmato dal Gran Cancelliere, dal Preside della Facoltà teologica e dal Direttore dell’Istituto Superiore di Scienze Religiose»

Da qui il richiamo del Preside. «Mi trovo costretto – scrive - a richiamare quanto dovrebbe essere noto (= è la Facoltà a conferire i titoli) a motivo del fatto che la quasi totalità degli studenti, dopo aver sostenuto l’esame finale, non ha né richiesto né ritirato il diploma presso la segreteria della Facoltà. Chi tra i suddetti studenti sta insegnando religione cattolica nelle scuole pubbliche, si trova in una situazione gravemente irregolare. Una prossima verifica (da parte dell’Ufficio diocesano per l’insegnamento della Religione Cattolica o dell’Autorità Scolastica), non potrà non comportare pesanti conseguenze».

«Ricordo ancora – termina la nota – che presentarsi senza diploma come “laureati” presso l’ISSR, costituisce un vero e proprio abuso. Sollecito i tanti interessati a regolarizzare la loro posizione».

Documenti Notizia